Last modified on 20 January 2014, at 20:20

Category:Alessandro and Lancellotto Pusterla's grave

Italiano: Lapide del 1520, originariamente nella cappella del Pio Luogo, con iscrizione in greco e in latino. Il curioso bassorilievo rappresenta il mito pagano (!) di Endimione, con il sonno eterno del pastore amato da Selene (la Luna, rappresentata con la torcia e le ali) addormentato eternamente in modo da permetterle di visitarlo ogni notte. L'iscrizione in greco, "Tòn Erotòn enùpnia", significa "Il sogno degli Amorini"; la scritta della tabella sull'albero "Inestinguibile"/ "Imperituro".

Media in category "Alessandro and Lancellotto Pusterla's grave"

The following 5 files are in this category, out of 5 total.