Open main menu
This page is a translated version of a page Commons:Copyright rules by territory/Italy and the translation is 60% complete. Changes to the translation template, respectively the source language can be submitted through Commons:Copyright rules by territory/Italy and have to be approved by a translation administrator.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎Esperanto • ‎español • ‎français • ‎galego • ‎italiano • ‎polski • ‎русский • ‎українська

Questa pagina offre una panoramica delle regole del diritto d'autore in Italia che sono rilevanti ai fini delle opere caricate su Wikimedia Commons. Tutte le opere provenienti dall'Italia devono essere nel pubblico dominio o disponibili con licenza libera, sia in Italia sia negli Stati Uniti, prima di essere caricate su Commons. Se ci fosse un dubbio sullo status dei diritti d'autore, cercare la sezione e la legge rilevante per chiarire.

Leggi vigenti

L'Italia è Stato un membro della Convenzione di Berna dal 5 dicembre 1887, dell'Organizzazione mondiale del commercio dal 1º gennaio 1995 e del Trattato WIPO Copyright dal 14 marzo 2010.[1]

Nel 2018, l'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale delle Nazioni Unite ha registrato la legge "No. 633 del 22 aprile 1941 sul Diritto d'autore italiano (ed emendamenti del decreto-legge no. 64 del 30 aprile 2010) come la principale legge sul diritto d'autore della legislatura italiana.[1] Il WIPO conserva il testo di legge italiano con uno strumento di traduzione automatica nella loro base di dati WIPO Lex.[2] Interlex conserva una versione consolidata del testo italiano dal 6 febbraio 2016.[3]

Sono rilevanti anche la "Codice dei beni culturali e del paesaggio" del 2004 (codice Urbani) e il "Codice dell'amministrazione digitale" del 2005.[4][5]

Regole generali

Secondo la Legge sul diritto d'autore del 2016,

  • I diritti economici in un'opera durano per la vita dell'autore e fino alla fine del 70° anno solare dopo la sua morte. [633/1941 art. 25]
Si noti che prima del 16 novembre 1994 la durata era di 50 anni dopo la morte dell'autore.[6] Pertanto il calcolo della durata del diritto d'autore prima della data dell'URAA deve considerare le opere protette per 50 anni dopo la morte dell'autore, il che significa che erano nel pubblico dominio alla data dell'URAA le opere degli autori morti prima del 1944.
  • Per opere di paternità collettiva in cui i singoli contributi non possono essere distinti, e per opere drammatiche-musicali, coreografiche e pantomimiche, la durata dei diritti economici si basa sulla vita del coautore che muore per ultimo.[633/1941 art. 26]
  • Per le opere collettive la durata dei diritti economici di ciascun contributo è basata sulla vita del contributore. La durata dei diritti economici dell'intera opera è di 70 anni dalla prima pubblicazione.[633/1941 art. 26] Nel caso di riviste, giornali e altri lavori periodici, la durata viene calcolata separatamente per ogni numero.[633/1941 art. 30]
  • Per opere anonime o pseudonime, a parte quelle in cui il vero autore sia ampiamente conosciuto, la durata dei diritti economici è di 70 anni dalla data della prima pubblicazione, indipendentemente dalla forma in cui è stata realizzata, a condizione che l'autore non diventi conosciuto in questo periodo. [ 633/1941 art. 27]
  • Le amministrazioni nazionali, provinciali e comunali godono dei diritti d'autore sulle opere create e pubblicate sotto il proprio nome e per loro conto e spese, così come gli enti privati ​​senza scopo di lucro, le accademie e gli altri enti culturali pubblici. [ 633/1941 art. 11] Questi diritti durano per 20 anni, o per 2 anni per accademie e altri enti culturali pubblici, dopo di che i diritti sono restituiti all'autore. [ 633/1941 art. 29]
  • Per opere postume pubblicate, i diritti economici durano per 70 anni dalla morte dell'autore. [ 633/1941 art. 31] Tuttavia, se l'opera postuma viene pubblicata per la prima volta dopo che i diritti d'autore sono scaduti, i diritti economici durano per 25 anni da questa prima pubblicazione. [ 633/1941 art. 85-ter]
  • I diritti economici in un'opera cinematografica durano fino alla fine del 70° anno dopo la morte dell'ultimo sopravvissuto dei seguenti: il direttore artistico, gli autori della sceneggiatura, tra cui l'autore del dialogo, e l'autore della musica creata specificamente per essere utilizzata nell'opera cinematografica.[ 633/1941 art. 32]
  • Le fotografie sono opere protette purché non siano semplici fotografie protette in conformità con le disposizioni del capitolo V.[ 633/1941 art. 2.7] I diritti economici di un'opera fotografica durano fino ai 70 anni dopo la morte dell'autore.[ 633/1941 art. 32-bis]
  • I termini di durata dei diritti economici di cui sopra sono conteggiati a partire dal 1° gennaio dell'anno successivo all'evento su cui si basa la durata.[ 633/1941 art. 32-ter]

Alcune eccezioni sono:

  • Fotografie "non creative": la legge italiana sul diritto d'autore prevede un termine più breve di 20 anni dalla realizzazione. Tuttavia rimane piuttosto vago quali tipi di fotografie sianio da considerarsi "fotografie semplici"; questa regola è difficile da applicare con precisione, pertanto dovrebbe essere usata su Commons con molta attenzione. Le fotografie artistiche entrano nel pubblico dominio 70 anni dopo la morte dell'autore. Le "fotografie semplici" comprendono le riproduzioni dell'arte figurativa e i fotogrammi dei film. Vedi {{PD-Italy}}.
  • Testi di atti ufficiali pubblicati e distribuiti dallo Stato italiano o dalle pubbliche amministrazioni italiane: sono di dominio pubblico, a meno che i diritti non siano stati esplicitamenteriservati[ 633/1941 art. 5]. Vedi {{PD-Italy-EdictGov}}.
  • Registrazioni audio che sono state create e pubblicate in Italia almeno 50 anni fa, di un'opera che è di per sé di dominio pubblico: sono di pubblico dominio. L'articolo 75 della legge italiana sul diritto d'autore considera le registrazioni audio come un caso speciale[ 633/1941 art. 75]. Vedi {{PD-Italy-audio}}.
  • Le opere realizzate per la pubblica amministrazione o per organizzazioni senza scopo di lucro hanno 20 anni di protezione del diritto d'autore prima di entrare nel pubblico dominio[ 633/1941 art. 29]. Vedi {{PD-ItalyGov}}.

Opere governative

Works created by or on behalf of either the government, the former national Fascist Party, an academy, or private legal entities of a non-profit-making character of Italy, have 20 years of duration of the rights (Artt. 11, 29).

Therefore, the theory that a 70 year rule applies to works of the Italian government is unproven and has been disputed. See Commons:Deletion requests/Category:PD Italy.

According to article 52, paragraph 2 of the Digital Administration Code, data and documents published by Italian public administrations without any explicit license are considered "open by default" (with exception of personal data). In this case, data and documents without explicit license can be used for free, also for commercial purpose, like CC-BY license or with attribution.[7]

Tag di copyright

Vedi anche : Commons:Tag di copyright

  • {{PD-Italy}} – for simple (non-artistic) photographs originating in Italy for which the copyright has expired.
  • {{PD-Italy-audio}} – for audio recording both created and published in Italy at least fifty years ago, of a work which is itself in the public domain.
  • For works where the author died at least seventy years ago, {{PD-old}} applies.
  • For anonymous or pseudonymous works published at least 70 years ago, use {{Anonymous-EU}}.
  • {{PD-Italy-EdictGov}} – for most edicts of the Italian government.
  • {{PD-ItalyGov}} – for works published by the Italian administration or by Italian nonprofit organisations.
  • {{Italy-CAD-OBD}} - for works published by any Italian administration without an explicit license.

Denaro

Vedi anche : Commons:Currency

   Regarding former Italian currency (lire), the copyright on the artwork is most likely in the public domain. "Copyright in works created and published under the name and at the expense of the State, shall belong to them".[633/1941 art. 11] "The duration of the exploitation rights belonging to the State (…) shall be twenty years as from first publication, whatever the form in which publication was effected".[633/1941 art. 29] The last distributed lira (the 500.000 bill) was distributed in the first half of 1997, more than 20 years ago.[8]

Libertà di panorama

Vedi anche : Commons:Libertà di panorama

    {{NoFoP-Italy}}

Please tag Italy no-FoP deletion requests: <noinclude>[[Category:Italian FOP cases/pending]]</noinclude>

Pictures from public places don't enjoy any exception in Italian copyright law; rather, they are subject to additional law restrictions, a sort of reverse FOP.

  • Object still under copyright (as recent buildings, subjects to architect's copyright) only allow "quotation right" [633/1941 art. 70] and a minimal and never implemented "fair use" [633/1941 art. 70 c. 1-bis].[9]

The following are considered cultural heritage assets: state-owned things with some artistic, historic, archeological or ethno-antropological interest and libraries, galleries, museums and archives collections, unless explicitly removed on a case by case basis; other items declared cultural heritage by the Ministry of Cultural Heritage and Activities. The national catalog of cultural heritage assets is not publicly accessible or does not exist yet. Any artwork or building should be assumed a cultural heritage asset if older than 50 years (or 70 years in some cases since 2017 [42/2004 art. 11 c. 1d]).

Simplifications were envisioned by law for certain kinds of reproductions [42/2004 art. 108 c. 3-bis] and collections [36/2006 art. 7] but are not fully implemented yet as of 2019.

For Wiki Loves Monuments participants, an agreement between the Ministry and Wikimedia has allowed in the past to publish certain photos of cultural heritage assets on Commons, provided that for the ministry-run monuments {{Italy-MiBAC-disclaimer}} is added to the respective file descriptions.

  • Note: Copyright protection expires 70 years after the death of the original author (who is defined as the creator or designer) here. On January 1st of the following year (ie. January 1 of the 71st Year), freely licensed images of the author's 3D works such as sculptures, buildings, bridges or monuments are now free and can be uploaded to Wikimedia Commons. The lack of Freedom of Panorama is no longer relevant here for states with no formal FOP since the author's works are now copyright free.
    • For works published by the Italian state (i.e. under the name of the state, and on their account), and by non-profit or educational institutions (and similar), copyright generally expires after 20 years (+ the period to the next first January); there's an exception for academic writings (and similar): 2 years of institution-owned copyright, after which the full copyright returns to the original author (apart from particular contracts between author and institution)[633/1941 art. 11 and 29].

Francobolli

Vedi anche : Commons:Stamps/Public domain

  Until specific information becomes available, apply the 70 years pma rule (or 70 years after issue for anonymous/pseudonymous stamps), so stamps by designers deceased more than 70 years are public domain. Where there are joint authors, such as an engraver and a designer, the copyright term starts following the death of the last survivor.

{{PD-Italy}} does not apply to Italian stamps. The law contains no exceptions to standard copyright law for stamps.

Stamps sometimes contain date and author. The Stamp Art blog, while not necessarily reliable, does list designers and some engravers of Italian stamps and Italian stamp designers, so may be worth reviewing.[11]

The following list of artists whose works are in public domain because they died on or before 31 December 1948 is non-exhaustive:

Works by the following artists will remain protected until 70 years after their death:

The following artists have unknown death dates:

  • Liana Ferri (stamp designs 1934)[12]
  • Gustavo Petronio (active c1920s–1950s)[13]
  • Alberto Repettati (c.1896-1940s)
  • Dino Tofani (1895–?1930)
  • C. Vincenti (1930s)

Soglia di originalità

Vedi anche : Commons:Soglia di originalità

Hogan Lovells states "In summary, the threshold for an industrial design product to enjoy copyright protection is still quite high and even famous industrial design products have been denied such protection by Italian Courts."[14]

Probably this applies to logos too. These files have been kept as simple logos:

But the logo of AC Parma was deleted as being a complex logo.[15]

Pagine correlate

Note

  1. a b Italy Copyright and Related Rights (Neighboring Rights). WIPO: World Intellectual Property Organization (2018). Retrieved on 2018-11-11.
  2. Law No. 633 of April 22, 1941, for the Protection of Copyright and Neighboring Rights (as amended up to Decree-law No. 64 of April 30, 2010). Italy (2010). Retrieved on 2018-11-11.
  3. Legge 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio – Testo consolidato al 6 febbraio 2016 (DLgs 15 gennaio 2016, n. 8) (Copyright Act as of 2016) (in Italian). Retrieved on 2019-02-01.
  4. Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42: "Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137" (Cultural heritage and landscape law) (in Italian). Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 - Supplemento Ordinario n. 28 (2004). Retrieved on 2019-02-01.
  5. Codice dell’amministrazione digitale - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (in Italian). Docs Italia. Retrieved on 2019-03-26.
  6. Law No. 633 of April 22, 1941, for the Protection of Copyright and Neighboring Rights (as amended up to Legislative Decree No. 685 of November 16, 1994) (in en). WIPO lex (November 16, 1994). Retrieved on 2019-02-04.
  7. National Guidelines of Agency for Digital Italy
  8. Seduta della Commissione V BILANCIO, TESORO E PROGRAMMAZIONE (1996-09-18). Retrieved on 9 December 2017.
  9. art. 70, c. 1-bis: "È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro."
  10.   «Il Ministero, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali possono consentire la riproduzione nonché l'uso strumentale e precario dei beni culturali che abbiano in consegna, fatte salve le disposizioni di cui al comma 2 e quelle in materia di diritto d'autore»; §107(1) «Nessun canone è dovuto per le riproduzioni richieste da privati per uso personale o per motivi di studio, ovvero da soggetti pubblici per finalità di valorizzazione. I richiedenti sono comunque tenuti al rimborso delle spese sostenute all'amministrazione concedente» ( §108(3)). it:Libertà di panorama#Italia.
  11. Stamp Designers from Italy. Stamp Art. Retrieved on 2019-03-26.
  12. Liana Ferri SBLV086274: [1] [2] (book 1951)
  13. Gustavo PETRONIO. Associazione Franco Fossati. Retrieved on 2019-03-26.
  14. Hogan Lovells. Copyrights - Copyright protection - Italy. Retrieved on 2019-03-26.
  15. Logo on external site DR
Caution: The above description may be inaccurate, incomplete and/or out of date, so must be treated with caution. Before you upload a file to Wikimedia Commons you should ensure it may be used freely. Vedi anche : Commons:Avvertenze generali